RADIO INCONTRO PESARO - Musica & Informazione Locale

0721 413232 [email protected]  

Pesaro Rugby: buoni segnali dal Torneo Pedrini

Positivo il primo test match della stagione per la Fiorini Rugby Pesaro

Buoni segnali per la Fiorini Rugby Pesaro dal Torneo Pedrini.

Nel weekend i kiwi giallorossi hanno partecipato, insieme ad altre 4 formazioni di serie A e ad una di TOP10, alla quindicesima edizione del Torneo Pedrini. Per i pesaresi un terzo posto raggiunto battendo i padroni di casa del Borsari Rugby Badia per 5-7 e il Casale Rugby per 12-7. I ragazzi di Allori sono invece usciti sconfitti in finale, per 24-0, dal Petrarca Padova, che milita nella massima serie.

«Sono molto soddisfatto. – Il commento del tecnico Augusto Allori – La squadra si è comportata molto bene. Eravamo un po’ in difficoltà con la rosa, abbiamo poche prime linee e alcuni ragazzi sono alle prese con piccoli infortuni, però non ci siamo deconcentrati. Non conoscevamo le squadre che avremmo affrontato. I ragazzi sono stati concentrati, disciplinati, e abbiamo giocato due belle partite. È stata un’esperienza positiva.»

Cosa hanno evidenziato queste partite rispetto alla squadra? «Ho visto molta più qualità nei trequarti rispetto all’anno scorso. Grazie ai nuovi ragazzi abbiamo molte più opzioni. In questo reparto la rosa è più competitiva.»

Mancano due settimane a inizio campionato, su cosa lavorerete? «Proseguiremo sulla linea che abbiamo tracciato, insistendo sull’importanza di essere disciplinati, propositivi nel gioco. L’organizzazione c’è, dobbiamo limare le ultime cose e lavorare sulla mischia e sugli avanti.»

Come si stanno integrando i giocatori? «Molto bene, i ragazzi dell’anno scorso stanno dando una grande mano ai nuovi arrivati ad integrarsi e ad adattarsi al nostro gioco. Il gruppo si sta formando molto bene. Da subito si è vista una bella qualità in allenamento. Si è alzata l’asticella rispetto all’anno scorso. Per me è fondamentale un gruppo unito, che si diverta a giocare insieme, dove tutti vadano nella stessa direzione. Questo weekend faremo attività di team building proprio per conoscerci ancora meglio e creare maggior affiatamento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.