RADIO INCONTRO PESARO - Musica & Informazione Locale

0721 413232 [email protected]  

Orchestra Sinfonica Rossini: agenda piena per il compleanno di Rossini

Orchestra Sinfonica Rossini 25feb

Questa mattina carrellata di ospiti eccezionale a “L’invitato Speciale”, perché dall’Orchestra Sinfonica Rossini sono stati con noi: il presidente Saul Salucci, Elisa D’Angeli e, in collegamento telefonico, Nicola Alaimo e Daniele Agiman. Con tutti loro abbiamo parlato delle celebrazioni del compleanno di Rossini e di tutti gli eventi in programma dell’Orchestra Sinfonica Rossini.

Tanti gli eventi in programma

Agenda piena nelle prossime settimane per l’Orchestra Sinfonica G. Rossini in occasione del compleanno del celebre compositore pesarese. Per celebrare degnamente questa importante ricorrenza, in programma una fitta serie di appuntamenti, ben 6 date, distribuite nel territorio e con una grande varietà di programmi e generi.

Si partirà giovedì 27 febbraio, ore 21.00 alla Chiesa dell’Annunziata con I Solisti della Rossini in concerto. La serata, a cura della Fondazione Rossini, sarà interamente dedicata a Rossini; di particolare pregio l’esecuzione del Duetto per violoncello e contrabbasso, di cui la Fondazione ha da poco dato alle stampe la nuova edizione. Saranno eseguiti inoltre brani tratti dalle 6 sonate a quattro sempre di Rossini.

Il giorno seguente ci si sposterà al Teatro La Fenice di Senigallia, sempre alle ore 21.00, per l’Anteprima-Concerto Buon Compleanno Gioachino! Una serata veramente speciale in cui sarà possibile assistere al lavoro di costruzione di uno spettacolo ascoltando i dialoghi fra direttore, solista e orchestra. Per l’occasione, saliranno sul palco Nicola Alaimo, star internazionale della lirica che di Rossini è un sopraffino esecutore e l’Orchestra Sinfonica G. Rossini, una delle compagini più attive nel panorama della musica classica, diretti da Daniele Agiman. 

Il giorno proprio del compleanno di Rossini, 29 febbraio, l’OSR sarà al Teatro Rossini di Pesaro con Celebrazioni Rossiniane. Sul palco ancora una volta il grande trio del giorno precedente. Si potrà vedere una sorta di passaggio di testimone ideale tra il giovane genio di Mozart e Rossini, che a Mozart guardò come modello e guida. Il programma prevede infatti l’accostamento continuo tra composizioni tratte dai maggiori capolavori dei due compositori.

Il 5 e 6 marzo a Fano sarà poi la volta de L’Italiana in Algeri, una delle più amate opere di Rossini. Sul podio l’energia e la brillantezza dell’astro emergente, Vincenzo Milletarì. È un’opera molto divertente in cui si riderà, dando spazio, però, anche alla riflessione sulla patria lontana e sul ruolo delle donne. In sintesi, tanto divertimento e moderna attualità.

Si chiuderà il 9 marzo, sempre al Teatro Rossini di Pesaro con Inno Alla Gioia – Per il Giappone dall’Italia e dal Vaticano. Che vedrà Pesaro ospitare nuovamente una delegazione giapponese guidata dal tenore-manager Masahiro Shimba che ormai Pesaro conosce bene. Ancora una volta l’appuntamento prevederà la collaborazione di artisti italiani e giapponesi. Sul palco infatti al fianco della Rossini avremo i rappresentanti del Coro di Tokyo e del Coro San Carlo di Pesaro e alcuni giovani musicisti giapponesi. Sarà l’occasione anche per la consegna del Pesaro Music Awards a Shimba che lo scorso dicembre non riuscì a ritirare per impegni concomitanti.

Volete saperne di più?

Se volete saperne di più, recuperate l’intervista qui sotto.

Prima parte:

Seconda parte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *