RADIO INCONTRO PESARO - Musica & Informazione Locale

0721 413232 [email protected]  

La “nuova” Carpegna Prosciutto Basket Pesaro batte Brindisi (89-91)!

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro chiude al meglio il suo 2021 sbancando il PalaPentassuglia nel match della 13^ giornata di Serie A: i biancorossi vincono per 89-91 al termine di 40 minuti intensissimi e molto equilibrati. I pesaresi salgono così a quota 10 in classifica.

Coach Luca Banchi manda in quintetto Larson, Sanford, Demetrio, Delfino e Jones mentre Coach Vitucci risponde con Nick Perkins, Redivo, Chappell, Udom e Josh Perkins.

Il primo canestro del match lo firma Demetrio con una bella bomba quasi sulla sirena dei 24 secondi mentre la Happy Casa va a segno con Nick Perkins. Larson chiude al meglio un gioco da tre punti (2-6) ma Brindisi risponde con Redivo. Jones come al solito da sotto è una garanzia e regala il nuovo +4 ai biancorossi. I pugliesi si riportano avanti con un break di 5-0 e Redivo è il grande protagonista dei minuti iniziali. Jones, Larson e Delfino firmano il controparziale di 0-6 che vale il 15-18. Il tiro da tre di Udom permette ai brindisini di tornare in vantaggio (20-18). La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro però reagisce con Lamb e un bel tiro dalla lunga distanza di Zanotti per il 23-23. Il primo quarto si chiude con i due punti da sotto di Simone e sul 27-25 Happy Casa.

Il secondo periodo si apre con il canestro di Lamb che poi subisce il fallo sul tentativo di tiro da parte di Chappell. Doron fa 2/2 e i biancorossi vanno sul 27-29. Sanford lo imita al 14′ per il 28-34, Jones stampa la schiacciata spettacolare che vale il 30-36, capitan Delfino da oltre sette metri piazza la bomba del +9 ospite. Coach Banchi chiama timeout dopo la tripla del 35-39 messa a segno da Gaspardo a 4’02” dall’intervallo. Il match è molto intenso ed equilibrato, Brindisi raggiunge la parità con quattro punti di fila di Nick Perkins, poi Redivo infiamma il PalaPentassuglia con la bomba del 42-39. Il 2/2 dalla lunetta di Moretti riporta i pesaresi a un solo possesso di distanza: il primo tempo termina sul 43-41 in favore della formazione allenata da coach Vitucci.

Al rientro dall’intervallo Larson sblocca il punteggio anche se dall’altra parte Redivo permette ai suoi di andare sul +4. Capitan Delfino e Tyler firmano il 48-52, poi Zanotti dai 6.75 non perdona e costringe coach Vitucci a sospendere il gioco sul 48-55 a 6’56” dalla terza sirena. La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro offre un ottimo gioco in entrambe le metà campo e con la tripla di Larson va sul 50-60. Coach Banchi manda sul parquet Camara e Moretti, all’instant replay la terna fischia un fallo antisportivo ai danni di Carlos. Dalla lunetta Udom fa 0/2, Lamb è inarrestabile e regala ai pesaresi il 56-64. La Happy Casa accorcia le distanze dopo il fallo tecnico ai danni della panchina della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro (60-64), Doron realizza entrambi i liberi per il 60-66 con cui si va all’ultimo mini intervallo.

Gli ultimi dieci minuti iniziano con la bomba che porta la firma di Matteo Tambone (60-69). Nick Perkins si inventa un gran canestro riuscendo anche a subire il fallo di Jones: al 32′ il tabellone è sul 63-69. Redivo riaccende i suoi con il tiro dalla lunga distanza che vale il 66-69 e che porta coach Banchi a chiamare timeout a 7’26” dal termine. Larson è impeccabile ai liberi e permette alla Carpegna Prosciutto Basket Pesaro di allungare a +5. Si va avanti punto a punto, tra la stoppata di Nick Perkins e la sua ripartenza che valgono il -1 pugliese.

Sanford commette il suo quinto fallo e manda in lunetta Visconti che non sbaglia riportando avanti la Happy Casa (74-73). Lamb firma il nuovo sorpasso ma Udom realizza una tripla molto pesante. Nuova parità con Jones, poi Larson dimenticato dalla difesa brindisina non sbaglia e regala il nuovo +2 alla Carpegna Prosciutto Basket Pesaro che però pochi istanti dopo trova il canestro con Josh Perkins e da tre con Udom. Zanotti si inventa una bomba decisiva per l’82-82. Brindisi ancora avanti con Nick Perkins, il tapin di Jones dall’altra parte significa 84-84.

Timeout per coach Vitucci a 38 secondi dalla conclusione, la Happy Casa sbaglia la rimessa, Jones ruba palla e schiaccia per il nuovo +2. Tyrique commette fallo su Nick Perkins che fallisce il primo libero e anche il secondo. Udom a rimbalzo commette fallo su Tyrique che in lunetta è impeccabile (84-88). Altro timeout Happy Casa a 22 secondi dalla sirena, Chappell realizza il -2, poi i pesaresi perdono palla. Brindisi tenta la tripla del sorpasso con Redivo senza trovarla; con Lamb dalla lunetta Pesaro va sull’86-90. Josh Perkins piazza la bomba del -1 brindisino a quattro secondi e mezzo dalla fine. Timeout per coach Banchi, sulla rimessa Doron serve Moretti su cui Gaspardo commette fallo. Davide sbaglia il primo e mette il secondo. Josh Perkins sulla sirena da quasi metà campo tenta il tiro da tre che potrebbe valere la vittoria: la palla gira intorno al ferro e poi esce. La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro festeggia così un importante successo con cui si conclude il suo 2021.

Tra i biancorossi il miglior realizzatore di serata e del match è Doron Lamb, autore di 20 punti.

Nel prossimo match la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro tornerà alla Vitrifrigo Arena dove per la 14^ giornata sfiderà l’ A|X Armani Exchange Milano: palla a due prevista per domenica 2 gennaio 2022 alle 17:00 (diretta streaming su Eurosport Player e Discovery+, radiocronaca diretta su Radio Incontro Pesaro).

Coach Luca Banchi a fine gara in sala stampa commenta la vittoria conquistata a Brindisi: “Portiamo a casa una vittoria preziosissima frutto di una prestazione a tratti molto consistente alla quale non siamo stati capaci di dare continuità e quella attenzione per tenere lontani i nostri avversari soprattutto nei due momenti chiave in cui Brindisi è stata brava a rientrare. Gli aspetti del gioco in cui siamo mancati di più sono i rimbalzi – dato che abbiamo concesso a Brindisi troppe seconde opportunità e su quelle la Happy Casa ha costruito le sue rimonte – mentre in attacco non siamo riusciti a giocare con continuità. L’intercetto di Jones nei secondi finali è stata la giocata che ha cambiato l’inerzia della partita spingendoci verso una vittoria che abbiamo rischiato di vanificare a causa di una gestione superficiale e a tratti scellerata negli ultimi secondi. Su Perkins abbiamo fatto un buon lavoro a livello difensivo anche se è riuscito a crearsi dei buoni tiri dal palleggio e nel traffico. In generale portiamo a casa una vittoria molto preziosa, sono due punti che valgono ossigeno puro per la nostra classifica anche se dobbiamo giocare con maggiore attenzione per essere ancora più cinici rispetto a stasera. Lamb sta crescendo partita dopo partita, oggi non sempre è stato preciso ma complessivamente è un giocatore che in alcuni frangenti riesce a essere decisivo”.

HAPPY CASA BRINDISI – CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO 89-91 (27-25; 43-41; 60-66)

HAPPY CASA BRINDISI: Carter ne, J.Perkins 5, Zanelli 3, De Donno ne, Visconti 6, Gaspardo 3, Ulaneo 2, Redivo 23, Clark, Chappell 6, Udom 14, N.Perkins 27 Coach: Vitucci

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: Moretti 5, Tambone 3, Lamb 20, Camara, Zanotti 13, Sanford 5, Larson 18, Demetrio 5, Delfino 8, Jones 14 Coach: Banchi

Arbitri: Giovannetti, Vicino, Vita

Spett.: 2000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *