RADIO INCONTRO PESARO - Musica & Informazione Locale

0721 413232 [email protected]  

Edusmile Cambogia – T’immagini Onlus

Mostra fotografica di T’immagini Onlus per far conoscere la missione Edusmile Cambogia.

SABATO 26 GENNAIO in via Branca mostra fotografica per ammirare le foto della missione “Edusmile Cambogia” di T’immagini Onlus, la recente missione umanitaria in Cambogia, realizzata da sei volontari.

“T’immagini Onlus” è nata a Pesaro nel 2009. Due le finalità principali: diffondere e sperimentare la clownterapia in contesti di disagio e sostenere istruzione e avviamento al lavoro nei paesi in via di sviluppo. Ad oggi l’associazione è composta da 45 volontari più 30 in formazione.

T’immagini Onlus opera nell’Ospedale “San Salvatore” di Pesaro in pediatria e pronto soccorso, nell’Ospedale “Santa Croce” di Fano nel reparto di Pediatria e Neuropsichiatria infantile, nell’Ospedale pediatrico “Bambin Gesù” di Roma nel reparto Dialisi, Pediatria intensiva e all’accoglienza della sede di San Paolo. Inoltre nelle scuole opera con un progetto di prevenzione al bullismo “ridere di me”, mentre all’estero con il programma “Edusmile”.

Il progetto “EduSmile – educare con il sorriso” ha come scopo principale “diffondere la sensibilità̀ sociale nella comunità oggetto di intervento, su aree individuate come base per lo sviluppo sostenibile di un Paese emergente”. Tali aree sono: l’istruzione, la salute, il rispetto per l’ambiente e il turismo responsabile. Il progetto è co-finanziato dall’Associazione Wanda Di Ferdinando.

In collaborazione con la Associazione Genìa, le didascalie delle fotografie esposte saranno tradotte con il linguaggio della comunicazione aumentativa, una modalità di comunicazione che utilizza i simboli per semplificare e incrementare la comunicazione nelle persone che hanno difficoltà ad usare i più comuni canali comunicativi come linguaggio orale e scrittura.

Ospiti de L’invitato speciale: Valentina Dorpetti e Giacomo Falcone, alias Dottoressa Principessa e Dottor Scarabocchio.

Per informazioni visitate il sito o la pagina Facebook.

Ascoltate l’intervista

Prima parte:

Seconda parte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *